Willy Meller

Willy Meller

Jakob Wilhelm Meller è stato un famoso scultore tedesco. Nacque a Köln il 4 marzo 1887. Era figlio dell’ebanista Josef Meller (1846-1900) e di Karolina Dinkel (1848-1907). Willy aveva una sorella Emma (1882-1954) e un fratello maggiore Henry (1877-1942). Dal 1893 al 1901 frequenta la scuola elementare e nel 1900 resta orfano del padre. Dal 1901 al 1905 apprende i primi rudimenti della scultura nel laboratorio di scultura di Hugo Rothe e presso la ditta del fratello fino al 1907 anno in cui muore la madre. Si iscrive alla 1907 Scuola di Arti Applicate di Colonia e frequenta i corsi dello scultore, classe di scultore Prof. Georg Grasegger (1). Nel 1911 partecipa al concorso per la Römerbrunnen realizzata dallo scultore Franz Brantzky (2) nel 1915 a Colonia. Vince il secondo premio e si guadagna una borsa di studio di tre anni presso l’Accademia di Belle Arti di Monaco di Baviera. Nella capitale bavarese frequenta i corsi del Prof. Erwin Kurz (3). Si laurea nel 1914 e riceve il primo ordine per una scultura da inserire in un giardino di una casa a Mühlheim. Il 1 luglio 1915 viene chiamato alle armi con il ruolo di barelliere in un’unità medica sul fronte occidentale. Il 31 ottobre 1916 a seguito di un forte shock nervoso viene dichiarato inabile alle armi. Collabora con l’architetto Ludwig Paffendorf (4) per l’edificazione e la decorazione di diversi cimiteri di guerra. Al termine del conflitto Willy Meller torna a Colonia e apre uno studio in una ex fabbrica di Rodenkirchen. Dal 1918 lavora come scultore e, nel 1922 partecipa ad una mostra presso il Kunstverein, insieme con l’architetto Fritz Fuß (5). Nel giugno del 1927 partecipa alla mostra Wettbewerbsergebnisse künstlerischer Schmuck für Siedlungen der GAG con gli artisti Johann Baptist Schreiner e Carl von Mering (6) nel Kölner Flora. Nello stesso anno espone due lavori nel Münchener Kunstausstellung 1927 nel Glaspalast: Mädchen in calcare e Trauernde in marmo. I frutti del suo lavoro gli permettono di acquistare un terreno a Weiß sobborgo di Colonia. Sempre nel 1927 realizza i memoriali per i caduti della Prima Guerra mondiale di Bochum e in seguito di Neuss e Lüdenscheid dove realizza la sua prima scultura monumentale Der Erwachende che sarà inaugurata il 17 marzo 1935. Il 14 agosto 1930 sposa Elisabeth Gorissen (Essen 17/2/1881 – Köln-Weiß 1/12/1968). Nel 1934 Willy Meller realizza diversi monumenti: il memoriale per la Prima Guerra mondiale di Viersen-Dülken una grande statua che rappresenta Siegfried l’archetipo dell’eroe germanico che brandisce una spada; la Schlagetersäule nella Opernplatz di Colonia; la Reichsadler per lo Schulungsburg di Erwitte ed inizia i lavori per gli Ordensburg di Vogelsang e Crössinsee. Nel 1936 realizza l’aquila per il portale d’ingresso dell’aeroporto Butzweilerhof a Köln, la scultura Siegesgöttin Dea della Vittoria o Vittoria tedesca per il Reichssportfeld di Berlin e diversi lav